La nostra storia inizia da Carlo Prandi, uomo forte e dalle grandi capacità imprenditoriali. Nel lontano 1950 decise di avviare la sua prima attività: un allevamento di galline ovaiole. La frequentazione del mondo agricolo, fra cui quello degli allevatori e dei contadini, portò Carlo ad interessarsi al mondo degli attrezzi da lavoro. Con l’aiuto di un socio forgiatore, avviò parallelamente l’attività dedita alla produzione di attrezzi da taglio e spacco. Nel 1969 Carlo ritirò l’intera proprietà e iniziò la sua sfida personale nel mondo delle asce.

Inizialmente l’80% della produzione era dedita alla forgiatura di accettine tipo Piemonte, primo articolo tuttora presente a catalogo. Il restante 20% era composto da asce, punte, scalpelli e martelline.
Nel 1977, a seguito della prematura morte di Carlo, l’azienda passò ai figli Andrea e Paolo che operavano già da tempo nell’attività di famiglia. Nel 1982 entrò a far parte del team anche il cognato Erino.
In questa fase, grazie anche alla eterogeneità delle mansioni dei 3 titolari, l’azienda iniziò a vendere ed esportare i propri prodotti anche all’estero, specialmente in Germania. La Prandi venne pian piano apprezzata per il suo ottimo rapporto qualità/prezzo.

Nel 2005 avviene il passaggio di consegne alla nuova generazione, la terza, guidata da Alberto e Carla. In questi anni si compie una trasformazione aziendale molto importante. Per la prima volta i titolari iniziano a pensare ad un prodotto non più solo conto terzi, ma alla produzione di una vera e propria linea di asce ed accette a Marchio Prandi. Da qui nasce la prima linea di asce ed accette della collezione Vintage Line. Teste in acciaio al carbonio e manico in legno Hickory, i migliori materiali in termini di resistenza e prestazioni. In pochi mesi, il riscontro sul mercato è sorprendente. I nuovi clienti btc sono estremamente soddisfatti delle finiture dei prodotti Prandi.

Segue il video per il 50esimo anniversario di Prandi Asce

I prodotti usati in questo video sono:


Ecco il video!